Excite

Superbike, Fabrizio vince e fa paura

Più che una gara un vero e proprio spettacolo la Superbike di Monza, con incidenti, sorpassi al cardiopalma ed un mondiale che si riapre in quattro e quattr’otto senza troppi problemi.

Nel bene e nel maleprotagonista sia in Gara 1 che in Gara 2 Ben Spies. In Gara 1, dopo una corsa a tutta birra, segnata tra l’altro da due partenze per colpa di un incidente spettacolare proprio all’inizio (che ha causato la frattura del femore per Max Neukirchner,la frattura dello stiloide del radio sinistro per Tamada e la sospetta frattura al femore per Roberts), è abbandonato dalla sua Yamaha YZF-R1 proprio quando stava per vincere, lasciando spazio ad un grande Michel Fabrizio (Ducati) , che ha conquistato così la sua prima vittoria in SBK mettendosi alle spalle il compagno di squadra Noriyuki Haga (Ducati) , che mette da parte punticini per la leadership in classifica. Terzo Ryuichi Kiyonari (Honda) anche se in gara terzo ci era finito Max Biaggi (Aprilia) che però è stato poi penalizzato di 20” per un taglio di chicane.

Guarda il calendario ufficiale della Superbike e l’elenco dei piloti e team

In Gara 2 però Spies si è rifatto, staccando tutti sin dall’inizio e portandosi a casa la sua quinta gara stagionale, vittoria molto importante vista anche la caduta nella terza parabolica di Haga, che è stato addirittura colpito da un uccello, cose mai viste, nel primo giro. Dietro di lui Michel Fabrizio (Ducati) che si vedeva era in forma e lo ha dimostrato per tutto il week end con una vittoria ed un secondo piazzamento, poi Ryuichi Kiyonari (Honda) e quinto Max Biaggi, che qualcosina da recriminare in questo week end ce l’ha.

Il campionato Superbike è sempre più aperto e avvincente, il prossimo imperdibile appuntamento è il 17 maggio in Sudafrica.

Classifica piloti: 1. Haga (Jap, Ducati) 200 punti; 2. Spies (Usa, Yamaha) 121; 3. Fabrizio (Ita, Ducati) 105; 4. Haslam (Gbr, Honda) 94; 5. Sykes (Gbr, Yamaha) 80; 6. Neukirchner (Ger, Suzuki) 75; 7. Laconi (Fra, Ducati) 64; 8. Biaggi (Ita, Aprilia) 70; 9. Rea (Gbr, Honda) 64; 10. Kagayama (Jap, Suzuki) 52; 11. Kiyonari (Jap-Honda) 49; 12. Smrz (Cec, Ducati) 48; 13. C. Checa (Spa, Honda) 47; 14. Byrne (Gbr-Ducati) 41; 15. Corser (Aus, BMW) 35; 16. Xaus (Spa, BMW) 33; 17. Nakano (Jap, Aprilia) 30; 18. Parkes (Aus-Kawasaki) 14; 19. Hopkins (Usa-Honda) 9; 20. Hill (Gbr, Honda) 6; 21. Muggeridge (Aus-Suzuki) 4; 22. Roberts (Aus-Ducati) e Rolfo (Ita, Honda) 3; 24. Baiocco (Ita-Kawasaki) e Tamada (Jap-Kawasaki) 2; 26. Scassa (Ita-Kawasaki) 1.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017