Excite

Biaggi: ‘Sono stato un pollo’. Melandri: 'E' sempre il solito... ’

Quando c’è di mezzo Max Biaggi si sa che la manina infingarda ogni tanto scappa fuori, poi l’iter lo conosciamo, scuse e contro scuse, come quelle oggi sono pervenute proprio dal campione del mondo Superbike al redivivo Melandri, provocatore sì, ma a suo dire dalla parte del giusto.

Mi dispiace perché non avrei dovuto fare quel gesto, l'ho fatto senza pensare. Ho fatto un errore – comincia così Max Biaggi -. Tutti possono sbagliare, sono fatto di carne e ossa e l'importante è riconoscere l'errore. Io sono molto astuto in alcune cose, ma davvero un pollo quando invece cedo alle provocazioni. Spero di fare tesoro di questo fatto e di riaprire il campionato perchè abbiamo perso molti punti, ma siamo solo alla seconda gara e il campionato è molto lungo’.

Guarda il video della rissa sfiorata tra Biaggi e Melandri

Il mio è stato un week end difficile – continua Max -. Ho iniziato bene venerdì, sabato invece è cambiata la temperatura e abbiamo fatto dei cambiamenti tecnici che mi hanno portato fuori strada. Poi mi sono innervosito, è successo anche qualche fuori pista. Hanno visto tutti che ho reagito come non si deve fare; un campione del mondo non deve cedere a provocazioni più o meno forti’.

Melandri invece il suo week-end di Donington l’ha vissuto alla grande, una vittoria ed un secondo posto, unico neo quel Max Biaggi che, a suo dire: ‘E' sempre il solito...Durante la Superpole – spiega - stavo facendo il giro lanciato, lui usciva dai box e andava più piano: mi ha visto perfettamente da lontano e si è messo in mezzo per ostacolarmi. Lo sa bene, al momento mi ha chiesto scusa: gli ho fatto due sorpassi non cattivi, erano semplici avvertimenti per fargli capire che in pista non è da solo’. Subito dopo poi lo sfottò: ‘Dopo, quando è passato dai box, l'ho applaudito in modo ironico e si è un po' scaldato. Tutto questo viene da vecchi dibattiti che lui non ha mai cancellato. Da parte mia è un episodio passato, sul podio gli avrei dato la mano ma sicuramente non l'avrei invitato a cena. Cosa è successo in passato con lui? In un episodio analogo stava in pista per disturbare gli avversari, ai tempi fui più cattivo e gli diedi una toccatina. Suo zio venne ai box a prendermi per il collo e mi tagliò con l'anello. Ci richiamarono in direzione gara e gli fecero una multa perché il suo comportamento in pista non era stato corretto. Purtroppo è recidivo e lo fa sempre con piloti con cui ha qualcosa in ballo. In quest'ultima occasione oltre che con me lo ha fatto anche con Haga e Fabrizio’.

Secondo voi chi ha ragione?

Foto: youtube.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020