Excite

Tania Cagnotto operata. Si spera per i Mondiali

E’ stata operata Tania Cagnotto e a questo punto non resta che aspettare. La tuffatrice azzurra, che solo due giorni fa è stata travolta a bordo del suo scooter a Bolzano da un’auto, a seguito dell’incidente ha riportato una frattura la polso, quella che ha destato maggiori preoccupazioni, ed una microfrattura al perone della gamba destra… tutto a poco più di un mese dai Mondiali.

L’incidente di Tania Cagnotto

L’operazione è andata a buon fine, ed ora non le resta che portare per quattro giorni una doccia gessata e per altre due settimane uno speciale tutore alla mano, dato che le sono state applicate 4 viti, dopo di che non resta che sperare che il recupero sia fattibile.

Tania Cagnotto: agli Europei di Torino oro da 1m e bronzo dai 3m

I mondiali (in programma Shanghai dal 16 al 31 luglio) – ha spiegato il padre di Tania, Giorgio, dopo l’intervento - restano un obbiettivo che sarà molto, molto difficile da raggiungere, ma a Tania la buona volontà non manca. Per una ventina di giorni Tania dovrà portare un tutore. Nel frattempo vedremo anche come va con la gamba’.

Tutto sommato comunque, nonostante il morale sia sotto i piedi ci si rende conto che Tania è stata comunque molto fortunata, sarebbe infatti potuta andare peggio: ‘Tutto - conclude Giorgio Cagnotto - dipenderà dalla riabilitazione. Sarà comunque difficile. Tania in un primo momento era molto delusa, perchè ha visto sfumare tutta la stagione, ma ora si è resa conto che poteva andare ancora peggio’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019