Excite

Tennis, 6 mesi di squalifica per razzismo

Non solo nel calcio si verificano episodi di razzismo, purtroppo questa pessima usanza è entrata, seppur in maniera decisamente meno rilevante, e frutto dell’errore di una sola persona, anche nel tennis.

La Atp infatti non ci ha pensato due volte a squalificare per 6 mesi il tennista australiano Brydan Klein per aver rivolto insulti di tenore razzista al suo avversario, il sudafricano Raven Klaasen, dorante un match di qualificazione del torneo inglese di Eastbourne, oltre ad una multa di 7.000 € giusto per ricordargli che “non si fa”!

Il 19enne, ex campione dell'Australian Open giovanile, aveva urlato l’espressione “Kaffir”, senza mezza parole “negro” al suo avversario nel match disputatosi lo scorso 13 giugno, sul subito non si è capito che volesse dire quella parola, ma dopo l’indagine dell’Atp il giocatore è stato riconosciuto colpevole di condotta antisportiva. A Klein è stata comunque data la possibilità di ridurre di due mesi la sua squalifica a patto che frequenti un seminario di sensibilizzazione sul tema del razzismo.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017