Excite

Al via l’Atp di Montecarlo: Nadal cerca il 7° successo

Ci siamo. Per Rafael Nadal questo è il momento della stagione nel quale capirà se il suo 2011 sarà totalmente da cestinare o se gli permetterà di rivivere le emozione dello scorso anno quando, nello stesso periodo (che poi è quello che coincide con l’arrivo della sua amata terra rossa sui campi), infilava un filotto di quattro successi uno dietro l’altro.

Roland Garros 2010: Il successo di Nadal

Montecarlo, Roland Garros, Roma e Madrid questi gli appuntamenti che il campione di Manacor non ha alcuna intenzione di fallire: ‘Quello che ho fatto lo scorso anno è stato storico – spiega Rafa arrivato a Montecarlo - non penso di poterci riuscire ancora. Nessuno ce l'aveva fatta per cinquanta o sessant'anni, non penso di poterlo fare due volte di fila’.

Novak Djokovic vince l’Australian Open 2011

Intanto a Montecarlo, il primo appuntamento sulla terra rossa che attualmente è in corso e che durerà fino al 17 aprile, non c’è Djokovic fermo per un problema al ginocchio, una bella boccata d’aria perché Nole sembra possa essere bloccato solo dai problemi fisici in questo periodo: ‘Tutto è molto aperto - spiega Nadal parlendo del ranking Atp - Roger ha una chance, come Djokovic. Io per ora ho un po' di vantaggio nel ranking, ma non si può mai sapere come andranno le cose. Djokovic sta giocando alla grande, ha un enorme potenziale e la striscia positiva gli dà ulteriore fiducia, poi si vedrà chi sarà il numero 1 a dicembre’.

Qui nel principato di Monaco Nadal cerca l’impresa, aggiudicarsi questo torneo per la 7° volta di fila: ‘Ho bisogno di qualche giorno per riabituarmi alla terra battuta ma giocare a Montecarlo è fantastico - conclude Nadal - manco da un anno dalla terra rossa e devo ricordarmi cosa fare, che strategia adottare e i colpi da scegliere. Guardo le partite degli anni scorsi, questo mi aiuta a giocare nella maniera migliore’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020