Excite

Tiger, confessione atto secondo: occhi tristi e voce bassa!

Solo 5 minuti per parlare di sé, ma 5 minuti preziosissimi in cui Tiger Woods ha raccontato ad al giornalista di Espn Tom Rinaldi e tutta l’America molto di ciò che nella sua ultima uscita non era riuscito a dire, ma ora che il suo ritorno sui campi da golf è imminente le telecamere lo spaventano un po’ meno: ‘Ora sto molto meglio, ma stavo vivendo una vita fatta di bugie, e facendo cose che hanno ferito molte persone’.

Insomma che Tiger sia in cerca del perdono della gente lo si capisce dagli occhi da cagnolino bastonato e dal tono di voce da funerale usato per tutta l’intervista: ‘Ho fatto cose molto cattive nella mia vita –ammette Tiger -. Ma adesso, dopo essere stato ricoverato per 45 giorni, voglio tornare alle mie radici. Quello che è successo la mattina dell’incidente è nel rapporto della polizia, ma è soprattutto una questione privata tra mia moglie Elin e me. Ho deciso di scusarmi pubblicamente perché lo dovevo a molte persone. Ho ferito tanta gente, non solo mia moglie, ma anche i miei amici, i miei colleghi, il pubblico e i ragazzi che guardano a me come ad un esempio. Molte persone mi vedevano in un modo diverso e le mie azioni non si addicevano a quella visione. Per questo mi sono voluto scusare, e sono molto dispiaciuto per quello che ho fatto. Ho commesso molti errori, e devo fare ammenda’.

Guarda le foto sexy di Jaimee Grubbs, una delle amanti di Tiger

Top secret anche il motivo del suo ricovero, quello che possiamo sapere è che ‘E’ stata dura – spiega -, soprattutto guardare a te stesso sotto una luce che non avresti mai voluto vedere. Ho visto che ero diventato la persona che non sarei mai voluto diventare, soprattutto perché mi sono allontanato dai miei valori. Avevo lasciato perdere il buddismo, smesso di meditare e di fare tutte quelle cose che i miei genitori mi hanno insegnato. Non sono andato prima in terapia perché non avevo capito quanto grave fosse il mio comportamento, ma ci sono arrivato’.

Guarda gli scatti più hot di Joslyn James , la porno attrice di Tiger

La parte più difficile è stata confrontarmi con mia madre e mia moglie – continua Tiger - , perché sono quelle che ho ferito di più e sono quelle a cui tengo maggiormente. Elin era ferita, scioccata e arrabbiata, e aveva tutte le ragioni di esserlo. L’ho sposata perché l’amavo con tutto me stesso, e aver fatto tutto questo a qualcuno che amo così tanto mi fa sentire ancora peggio’.

Ma finalmente ecco il messaggio di sponsor che tutti stavano aspettando, Tiger torna a giocare e lo farà al The Masters di Augusta, Georgia dall’8 aprile: ‘Sono davvero contento di tornare a giocare. Mi sono mancati i colleghi, molti dei quali amici, e la competizione. Ma il rientro sul green non significa che smetterò la terapia. Non so cosa aspettarmi dai tifosi, sono un po’ nervoso. Spero di sentire qualche applauso, ma anche che lo facciano per i miei birdies’. Siamo tutti curiosi Tiger...

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018