Excite

Todt sta con Mosley, no a Briatore

Jean Todt al contrattacco. La decisione del tribunale di grande istanza di Parigi ha premiato Briatore, e questo è fatto noto, ma il nuovo Presidente della Fia, accolta anche la posizione di Max Mosley che nella vicenda ha avuto nella stagione passata un ruolo determinante, ha scelto la linea dura dichiarando di voler ricorrere contro la revoca della radiazione.

La decisione, come spiega lo stesso Todt, è stata presa per “assicurare l'integrità e la sicurezza della formula 1". Se infatti a Briatore dal Tribunale di Parigi era stata revocata la punizione inflittagli da Mosley, poiché pareva che questa fosse arrivata a causa di una sorta di persecuzione nei confronti dell’ex manager della Renault, cioò non toglie il fatto che le implicazioni di Briatore nell’incidente di Nelsinho Piquet rimangono in essere.

Si prospetta quindi uno scontro istituzionale fra la Fia e la giurisdizione ordinaria rappresentata dal tribunale di Parigi: la linea politica della Fia rimane quella di Mosley, ovvero graziato Piquet, il colpevole rimane Briatore: a questo punto bisogna solo attendere gli esiti di questo nuovo gioco di potere targato F1.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017