Excite

Toronto ancora ko, stavolta però cade anche Boston

Altra sconfitta per i Toronto Raptors di Andrea Bargnani che così si fanno 6 su 7 partite, una partenza terribile per una squadra che quest’anno sembrava accreditata quantomeno a giocarsela nella fascia alta della classifica nonostante la partenza di Chris Bosh, invece così non sta andando.

Questa volta a fare il contropelo a Toronto ci pensano i Golden State Warriors che chiudono 102 a 109 fuori casa letteralmente trascinati da Stephen Curry ed i suoi 34 punti, mentre se ne và indispettito l’azzurro Bargnani sostituto nel 3°/4° per 4 falli e mai più rientrato in campo nonostante ce ne fosse bisogno (solo 11 punti per lui): ‘Andrea aveva già tanti falli e poi il quintetto che c'era in campo stava andando bene’ ha detto coach Triano, anche se sono in pochi a pensarla così.

E se non sorprende una sconfitta dei Raptors sorprende eccome una dei Boston Celtics, specie se contro i Dallas di Dirk Nowitzki, tra l’altro grande protagonista con 25 punti che gli valgono il titolo di top scorer del match. Niente da fare per Paul Pierce (24), Kevin Garnett (18 e 15 rimbalzi) e Rajon Rondo (11 e 15 assist), infatti questa volta a spuntarla nel finale sono i Mavericks per 89 – 87.

    Ecco gli altri risultati:
  • Orlando 93 - 89 Atlanta
  • Charlotte 91 - 95 San Antonio
  • Chicago 94 - 92 Denver
  • Memphis 109 - 99 Phoenix

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019