Excite

Tour, oggi la Barcellona-Andorra con 5 Gpm

Si aspettavano tutti che all’arrivo per primo ci fosse Oscar Freire. Invece no, nella leggera salita di Barcellona all’improvviso si sono visti sbucareil testone di Thor Hushovd, che con tutta la sua potenza non ha lasciato spazio all’alfiere della Robobank che avrebbe tanto gradito vincere una tappa che era abbordabile con Cavedish fuori dia giochi. Ma così non è andata ed in cima al Col du Montjuic la Cerevelo con Hushovd guadagna il suo primo successo in questo Tour.

Ma è già tempo di voltare pagina, perché oggi si corre la Barcellona-Andorra e si riparte da dove li avevamo lasciati, ovvero con Cancellara in giallo e Armstrong poco dietro a fargli sentire la pressione dietro il collo. 224 km, che significa la frazione più lunga di tutto il Tour, con ben 5 Gran Premi della Montagna: Montserrat(km 32, 4100 metri al 3,8%), Port de Solsona (km 97, 5800 metri al 4,3%), Col de Serra-Seca (km 127,7700 metri al 7,1%: prima categoria), Port del Comte (km 136,5, 3100 metri al 5,3%.

Una prova davvero capace di portare al limute chiunque, e oggi lassù saranno in tanti a spingere, perché oltre ai tre lì davanti, Armstrong infatti ha solo 22 centesimi da Cancellara, e poco dietro c’è Contador che aspetta il suo momento, c’è altra gente che ha bisogno di punti e distacchi, tra i quali Schleck è 14° a 1’41", Sastre 23° a 2’44", Evans 26° a 2’59", Menchov 64° a 4’54". Anche Pellizzotti in questo Tour non ha fatto ancora po’ che nulla, ed il suo 21° posto a 2’32" ne è la prova, va da sé che una tappa come quella di oggi può essere decisiva.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017