Excite

Tragedia al Giro, muore Wouter Weylandt

Un’immane tragedia al Giro d’Italia si è verificata nella tappa Reggio Emilia – Rapallo dove ha perso la vita in un incidente fatale Wouter Weylandt che, dopo aver imboccato la discesa del Passo del Bocco, si è schiantato alla velocità di 40 km orari contro un muretto perdendo la vita sul colpo.

Guarda il video dalla diretta di ieri: la caduta e i soccorsi

40 minuti di tentativi di rianimazione e la tragedia che si profilava ogni minuto che passava senza che l’elicottero potesse atterrare, il tutto sotto gli occhi delle centinaia di migliaia di persone che stavano assistendo al Giro in televisione e che hanno visto la morte in diretta di un 26enne ragazzo che a settembre sarebbe diventato padre.

Il foto-ricordo di Wouter Weylandt

Lui il Giro lo conosceva, non era la prima volta che percorreva le strade italiane, l’anno scorso anche la grande soddisfazione di vincere una tappa, in Olanda, ed oggi invece il dramma causato dallo schianto che ha provocato la frattura della base cranica e una forte compromissione di tutta la zona maxillo facciale: ‘Abbiamo fatto tutto il possibile ma è apparso subito che era gravissimo – ha spiegato il dottor Tredici - . Purtroppo, dopo una quarantina di minuti, abbiamo sospeso tutto. Ho avuto il conforto del 118 che ci ha detto che era inutile insistere nella rianimazione’.

Le cronache delle tappe e gli aggiornamenti: tutto ciò che c’è da sapere sul Giro d’Italia 2011

Ecco le tappe del Giro d’Italia 2011

Ecco le squadre di Giro d’Italia 2011

Sulla morte del giovane si è anche aperta un’indagine, fatto sta che questo velo nero fa calare un profondo lutto su tutto il Giro per il quale è stato sospeso all’arrivo anche ogni festeggiamento: ha vinto spagnolo dell'Androni, Angel Vicioso, con il britannico David Millar in maglia rosa.

Foto: repubblica.it - LaPresse

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020