Excite

Tragedia in mare, muore il fondista Francis Crippen

Solo 26 anni ed una carriera nello sport che stava decollando, eppure qualcosa evidentemente non andava, tanto che il sogno è diventato tragedia. Stiamo parlando di Francis Crippen, campione di nuoto statunitense trovato morto durante la dieci chilometri di Coppa del mondo di nuoto in acque libere in svolgimento negli Emirati Arabi.

Sembra che la colpa sia da attribuirsi ad un malore causato dalla temperatura troppo alta dell’acqua che si aggirava intorno ai 30°, fatto sta che ancora non si trovano i motivi del decesso di un ragazzo apparentemente in piena salute e di certo non inesperto, come dimostrano i risultati raggiunti fin’ora, come la medaglia di bronzo nella dieci chilometri di nuoto in acque libere ai Mondiali di Roma nel 2009.

Naturalmente in lutto la Federazione americana, i suoi dipendenti, gli atleti e gli allenatori: ‘Fran era un campione di nuoto ma, cosa ancora più importante, era una persona straordinaria. Resterà nella memoria per le sue qualità. La Fina e gli organizzatori della gara per capire le circostanze di questa tragedia, le più sincere condoglianze alla famiglia, agli amici e alla grande famiglia americana degli sport acquatici’.

Si è unito all’appello anche il presidente della Federazione italiana nuoto Fin, Paolo Barelli nonché Valerio Cleri, oro ai Mondiali di Roma 2009 nella 25 km, ed uno che Crippen lo conosceva molto bene.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019