Excite

Troppa Red Bull in Giappone, Alonso 3° al traguardo

Dominio netto delle Red Bull nel Gp del Giappone che partono per prime con Vettel in pole e Webber subito dietro, e senza alcuna difficoltà arrivano al traguardo nello stesso modo, senza correre rischi eccessivi, permettendo così all’australiano di consolidare il prima in classifica a 220 punti, e a Vettel di agganciare a 206 punti Fernando Alonso, oggi terzo e soddisfatto.

Si perchè davvero più di così per il ferrarista non si poteva fare, come conferma lui stesso all’arrivo, e anzi se Kubica dopo averlo infilato non avesse perso una gomma il 4° posto sarebbe stato assicurato: ‘E' stata una gara dura – commenta Alonso -. La mia partenza non è stata particolarmente felice, non sono partito bene mentre Kubica sì e mi considero fortunato visto il suo ritiro, sarebbe stato un rivale difficile. Per tutta la prima parte di gara sono rimasto solo, non avevo nessuna pressione dietro ed era impossibile raggiungere le Red Bull davanti - continua - Nella seconda parte sono riuscito ad avvicinarmi ma mai così tanto da mettere loro pressione. Il terzo posto era il nostro obiettivo massimo per questo circuito, sapevamo che era per noi la pista peggiore da qui alla fine del campionato. Penso che da qui alla fine andare sempre sul podio sarebbe sufficiente per vincerlo’.

Insomma una gara così così, macchiata in casa Ferrari dall’incidente forsennato di Massa che al primo giro sperona Liuzzi salutando la gara, dietro Alonso si piazzano poi le due McLaren di Button ed Hamilton seguite da Schumacher, che finalmente almeno si diverte, Kobayashi, Heidfeld, Barrichello e Buemi.

Sapevamo che in questa gara la Red Bull era praticamente insuperabile – ha commentato a fine gara anche il Presidente della Ferrari Montezemolo - ma noi abbiamo portato a casa il massimo risultato possibile con Fernando, che rimane in piena lotta per il titolo. Nelle ultime sei gare, il nostro pilota ha ottenuto tre successi, un secondo e un terzo posto, facendo più punti di tutti. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di salire sempre sul podio. La squadra ha lavorato bene, con impegno e concentrazione. Mi dispiace per Felipe Massa, che non è stato certo fortunato questo fine settimana: sono sicuro che sarà lui la sorpresa delle ultime tre gare della stagione. Dopo questa brutta giornata avrà tanta voglia di reagire e noi faremo di tutto per metterlo in condizione di poter vincere’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018