Excite

Us Open: Murray batte Djokovic e vince il suo primo Slam

  • Infophoto

La quinta volta è quella buona. E' questo il motto di Andy Murray che questa notte ha conquistato sul cemento di Flushing Meadows il suo primo titolo di uno Slam. Lo scozzese ha vinto l'Us Open dopo una vera e propria maratona tennistica durata cinque ore contro il campione in carica Novak Djokovic. A Wimbledon aveva perso in finale contro Roger Federer, questa volta Murray ce l'ha fatta, dopo aver conquistato, un mese fa, l'oro olimpico a Londra 2012.

Una vera e propria battaglia quella di Murray durata cinque lunghissimi set, dopo aver vinto i primi due per 7-6, 7-5. Nel terzo e quarto Djokovic ha ricordato al mondo chi è lasciandogli appena cinque game e conquistando un 6-2, 6-3. Poi l'orgoglio dello scozzese è venuto fuori e al quinto set Murray ha messo a segno due break mandando a casa Nole con un netto 6-2.

"Devo fare i complimenti ad Andy- ha detto Djokovic durante la premiazione - Se lo merita proprio questo titolo, assolutamente. È stato un onore far parte di questo match".

"Finalmente ce l'ho fatta", ha detto Murray ringraziando il suo tecnico, Ivan Lendl, una vecchia conoscenza dei campi newyorchesi. "È uno dei più grandi tennisti di sempre - ha detto lo scozzese - Qui ha fatto otto finali di fila. È bello averlo nel mio angolo, non solo lui ma tutta la mia squadra".

Video, Us Open: Murray trionfa, la premiazione

Murray aveva disputato altre quattro finali del Grande Slam. Nel 2008, sempre agli Us Open, perse in tre set contro Roger Federer, e sempre contro lo svizzero, due anni dopo, perse anche all'Australian Open. Nel 2011, sempre a Melbourne, lo scozzese cedette a Djokovic. Quest'anno, infine, ancora una finale ed ancora una sconfitta: sempre contro Federer, ma sull'erba di Wimbledon. Aveva anche pianto ma Federer glielo aveva detto: "Tranquillo, presto conquisterai uno Slam". E quel giorno è arrivato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020