Excite

US Open, Nadal risponde e si prende la semifinale

Non è certo bastata la vittoria di Roger Federer su Robin Soderling per demotivare Rafael Nadal che anzi nella notte ha pensato bene di mettere in mostra un’ulteriore prova di forza spazzando via in 2 ore e 22 minuti il connazionale Fernando Verdasco per 7-5 6-3 6-4.

Potenza, forza e precisione sono state le armi che lo hanno condotto alla semifinale, mentre Verdasco non è apparso troppo in forma, per chi non si ricordasse cosa è capace di fare si suggerisce di vedere la sfida sempre tra lui e Nadal del 2009 all'Open d'Australia, che durò 5 ore e 14 minuti dopo una giocata più bella dell’altra: ma forse la condizione di Nadal ad oggi è fuori dal mondo, e vedremo che cosa potrà fare contro di lui l’altro semifinalista, il russo Mikhail Youzhny.

Sì perché in semifinale ci è arrivato anche questo russo che in generale non vien troppo nominato, ma qui a a Flushing Meadows si gioca la seconda semifinale della sua vita, dopo che nel 2006 battuto Nadal nei quarti perse poi con Roddick: potrà davvero impensierire Nadal? Lo svizzero Stanislas Wawrinka non ce l’ha fatta a batterlo, sconfitto dopo 4 ore per 3-6 7-6 3-6 6-3 6-3, ma contro lo spagnolo certo, sarà tutta un’altra storia.

Intanto oggi al via le semifinali femminili: la prima sarà tra Caroline Wozniacki e Vera Zvonareva, la seconda tra Venus Williams e Kim Clijsters, forse quella che tutti avrebbero visto come la vera finale degli Us Open.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019