Excite

Valentino Rossi alla Ducati dal 2011, il passaggio è ufficiale

Ha ufficializzato il suo passaggio alla Ducati il giorno di Ferragosto Valentino Rossi che ha diffuso una lettera nella quale spiega la sua decisione, maturata dopo mesi di tira e molla.

'E' molto difficile spiegare in poche parole', si legge nella nota, 'ciò che il mio rapporto con la Yamaha è stato in questi ultimi sette anni. Molte cose sono cambiate da quel tempo lontano, nel 2004, ma soprattutto lei, la mia M1, è cambiata. A quel tempo era una povera moto da mezza classifica, derisa dalla maggior parte dei piloti e dagli addetti ai lavori della MotoGP. Ora, dopo essere stata aiutata a crescere e migliorare, si può vedere il suo sorriso nel box, corteggiata e ammirata, trattata come prima della classe'.

Il Dottore aggiunge che 'è giunto il momento di cercare nuove sfide, il mio lavoro qui in Yamaha è finito. Purtroppo, anche le storie d'amore più belle finiscono, ma lasciano un sacco di meravigliosi ricordi, tanti momenti paragonabili a quel primo bacio che ci siamo dati sull'erba a Welkom, quando mi ha guardato dritto negli occhi e mi detto Ti amo!'.

Nove titoli mondiali, 104 vittorie, 168 podi, 59 pole position, Valentino Rossi ha deciso di legarsi alla Ducati per il biennio 2011-12 in modo da portare in alto il nome dell'Italia nel campo della MotoGp, semmai ce ne fosse ancora bisogno.

'Il fatto di poter contare per le stagioni 2011 e 2012', ha dichiarato ha proseguito Gabriele del Torchio, amministratore delegato di Ducati, 'su questo binomio importante che è quello del più grande campione mondiale del motociclismo, Valentino Rossi, insieme a Ducati, crea un binomio tutto italiano di quelli destinati a segnare una tappa fondamentale nella storia dello sport ma anche nell'industria italiana'.

Per Rossi il 2010 motociclistico si concluderà in Yamaha per poi approdare, all'inizio della prossima stagione, in Ducati e iniziare una sfida che, si spera, lo porterà ancora lontano.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019