Excite

Valentino Rossi chiude quarto a Sepang: "Con Yamaha sono tornato a divertirmi"

  • Getty Images

Sarà duello Honda-Yamaha e Valentino Rossi è pronto a tornare protagonista. Nei test ufficiali della MotoGp, appena terminati a Sepang, in Malesia, il Dottore c'è, anche se i protagonisti sono i soliti Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

Lo spagnolo della Honda è sempre leader, anche nelle simulazioni di gara viste oggi, e ha confermato che il feeling con la sua moto c'è, nonostante il peso in più decretato da regolamento. Ottimi test anche per il debuttante in MotoGp, Marc Marquez, che nei test completati oggi ha chiuso alle spalle di Pedrosa.

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi inseguono: lo spagnolo sta imparando a sfruttare al meglio la sua M1, Vale, che nella prima parte di quest'ultima giornata era lontano dalle posizioni di testa, alla fine è riuscito a raddrizzare le cose, risalendo fino alla quarta piazza finale. Nei test precedenti, Rossi aveva chiuso con un terzo tempo, che lo aveva proiettato in prima fila virtuale.

Sono tornato a divertirmi e guidare la Yamaha è molto emozionante. Questo test alla fine è stato positivo perché‚ siamo al quarto posto e non lontano dalla vetta - ha spiegato Rossi - Stiamo lottando un pò di più rispetto al primo test anche se siamo stati sfortunati poiché‚ ho sofferto di un piccolo problema elettrico nei giorni scorsi che ci ha fatto perdere un pò di tempo, oltre ad altre piccole difficoltà. In questi giorni abbiamo cercato di migliorare le nostre prestazioni e abbiamo risolto alcuni problemi, ma non tutti. Il saldo è positivo perché abbiamo provato altri tre giorni facendo chilometri che ci servono per arrivare sempre più al limite della M1 - ha aggiunto - Ora la prossima tappa per noi sarà Austin in Texas”.

Solo la Yamahae la Honda proveranno negli Usa prima dell'ultima tornata di prove ufficiali di Jerez de la Frontera in Spagna a fine marzo. Al test privato delle due giapponesi non si aggiungerà la Ducati, che non ha materiale inedito da dover provare. Andrea Dovizioso è già più veloce del collega più esperto Nicky Hayden sulla Desmosedici, ma l'impressione sulla moto italiana è che sia già al suo limite di sviluppo.

A metà marzo, dunque, due test a Austin, e poi si tornerà a Jerez. Il debutto per il Mondiale 2013 è in programma il 7 aprile nella notte del Qatar.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018