Excite

Vancouver, niente medaglie tante polemiche

Nella notte Olimpica di Vancouver appena trascorsa la gloria se la becca tutta il Canada che, dando spettacolo davanti ai suoi tifosi, stampa un bell’8-0 alla Norvegia e si gongola di vincere nell'hockey, sport nazionale, cosa che invece non fanno gli azzurri oggi a secco di medaglie e fermi a quota 3.

Ma il bello delle Olimpiadi è che sono lunghe e ci sono tante possibilità, così è normale che la testa voli agli appuntamenti di oggi (in Canada saranno le 11, in Italia le 20) che cominceranno con la discesa libera femminile e quindi con Lucia Recchia, Daniela Merighetti, Johanna Schnarf ed Elena Fanchini, per lasciare subito dopo spazio al fondo con lo sprint a tecnica classica dove per i colori azzurri ci saranno i fratelli Pasini, Loris Frasnelli e David Hofer per gli uomini, mentre Brocard, Moroder e Genuin tra le donne. Sarà poi il momento dello slittino a due e per l’Italia ci saranno in pista le coppie Oberstolz-Gruber e Plankensteiner-Haselrieder che passeranno poi la palla all’ultima gara, ovvero lo short track dove ci sarà a gareggiare per l’Italia Arianna Fontana nei 500.

Insomma Vancouver seguitissima ma allo stesso tempo criticata da ogni parte. In primo luogo il caldo che scioglie le piste ed impedisce le gare, soprattutto quelle di snowboard a Cypress che sono state tutte rinviate al pomeriggio a causa di pioggia e nebbia, ma il problema persiste, soprattutto per il pericolo che corrono gli spettatori e così 8.000 paganti hanno già chiesto il rimborso e 20.000 biglietti venduti sono già stati ritirati. Un disastro.

E se ne sono accorti pure negli USA dove non si fanno scappare certo la ghiotta occasione di prendere in giro i cugini canadesi, in primis David Letterman che prima ha dichiarato nel sul celebre show: ‘Difficile fare peggio tra due anni a Londra’, e poi si è scagliato contro l’atteggiamento nei confronti della morte di Nodar Kumaritashvili in un incidente con lo slittino, un episodio ‘evitabile’ e ‘colpevolmente accantonato’... a voi giudicare!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017