Excite

Vick, ex stella dei Falcons è uscito di prigione

Michael Vick, ex stella della Nfl americana, quarterback degli Atlanta Falcons con uno stipendio da 13 milioni di dollari a stagione non esiste più, ora è un altro uomo, che dopo 19 mesi trascorsi nel carcere di Leavenworth, Kansas, a seguito di una condanna arrivata per aver organizzato combattimenti clandestini di cani, è uscito di galera pronto a riprendere in mano la sua vita.

Ancora due mesi da scontare nella sua villa di Hampton in Virginia, dove sarà costretto ai domiciliari, a causa di una brutta storia che lo ha portato dai tempi d’oro della prima scelta del draft 2001, ad una vita irriconoscibile, coperta di debiti che gli è costata una reclusione di 23 mesi, lui che fino a poco tempo prima era una sorte di eroe americano.

Ma la folla che ti erge ad eroe è pronta anche a gettarti nel baratro più profondo, specie quando si toccano temi sensibili come il maltrattamento degli animali, per il quale, detto per inciso, lui si è dichiarato colpevole. Coperto di debiti ora cominciano per lui iniziative sociali, come quella proprio contro il maltrattamento degli animali, senza contare le ore di lavoro che lo aspettano come operaio in un cantiere edile per 10 dollari l’ora.

Ora il suo pensiero è rivolto in primis alla famiglia: "Vuole passare del tempo con i suoi figli e la sua famiglia" ha dichiarato Larry Woodward, il suo avvocato, ma anche il ritorno al mondo della football , anche se nei Falcons la porta è chiusa, come ha dichiarato Arthur Blank, patron dei Falcons appunto: "Michael merita una seconda chance , ma abbiamo già chiarito che non giocherà di nuovo per noi".

Vick è ora di fronte alla vita vera, vita che gli ha insegnato una dura lezione ad un prezzo altissimo che difficilmente potrà scordare.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017