Excite

Vigor Bovolenta muore in campo: dramma nel volley

Il mondo del volley e dello sport italiano piange la scomparsa improvvisa di Vigor Bovolenta, ex azzurro, accasciato a terra durante la partita tra la sua Forlì e la Lube Macerata, valevole per il campionato di B/2.

Vigor Bovolenta aveva solo 37 anni. Se n'è andato sabato scorso a Macerata tra l'incredulità generale in seguito ad un malore cardiaco accusato durante la partita tra lo Yoga Forlì (la sua squadra) e la Lube, valevole per il campionato di B/2.

Video Vigor Bovolenta si accascia in campo: i soccorsi

Durante il terzo set, l'ex centrale azzurro è andato in battuta, e subito dopo ha chiesto aiuto: "Mi gira la testa, aiutatemi che cado", portando la mano sul fianco, prima di cadere svenuto a terra.

I tentativi di rianimazione sono continuati per un’ora in campo, senza esiti positivi.
Trasportato d'urgenza all'ospedale di Macerata, è morto due ore più tardi, lasciando la sua famiglia (una moglei e 4 figli) e il mondo del volley nello sconforto e nell'incredulità generale.

Nel reparto di rianimazione dell'ospeale di Macerata, erano presenti tutti i compagni di squadra, l’allenatore Stefano Mascetti, i dirigenti della Lube e il tecnico Marco Bonitta, ex allenatore di Bovolenta nelle giovanili di Ravenna.
Nella notte, sono arrivati da Ravenna (dove viveva il giocatore) anche la moglie del giocatore (l'ex pallavolista Federica Lisi), i genitori e i fratelli.

Bovolenta era uno dei volti più noti della storia del volley azzurro.
Con la Nazionale ha vinto una medaglia d'argento alle Olimpaidi di Atlanta del 1996, una Coppa del Mondo, due Europei, 4 edizioni della World League. Ha partecipato anche alle ultime Olimpiadi di Pechino del 2008.

HA vinto anche tre coppe campioni, scudetto e Coppa Italia con "Il Messaggero Ravenna".
Ha indossato anche le maglie di Conad Ferrara, Piaggio Roma, Iveco Palermo, Unibon Modena.

Dal 2010, giocava con lo Yoga Forlì.

Ieri, la Lega Pallavolo ha ricordato Vigor Bovolenta con un minuto di silenzio su tutti campi di pallavolo, rilasciando un comunicato: "La pallavolo tutta piange Vigor Bovolenta, il centrale ex azzurro che a soli 37 anni lascia la moglie Federica e quattro figli".

Un ricordo appassionato arriva anche dal suo ex compagno Andrea Giani in lacrime, che ricorda: "Non riesco a trovare le parole. Vigor era un grandissimo attaccante, un attaccante puro con una straordinaria fisicità. Ricordo la prima volta che ci siamo incontrati, lui aveva più o meno 17 anni e durante il riscaldamento a rete mi attaccò in testa, io mi arrabbiai molto: era praticamente l'inizio tra lui e l'agonismo. Poi abbiamo giocato insieme per tanti anni".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018