Excite

Villaggio Olimpico, inaugurazione tra controlli e smog

Sotto una fitta nube di smog è stato inaugurato il Villaggio Olimpico di Pechino. All'interno del complesso, che si estende su un'area di 66 ettari e ospiterà 16mila atleti, tecnici e dirigenti, è presente un ristorante con 5mila posti aperto 24 ore su 24, negozi, una biblioteca, un ospedale, una stazione di vigili del fuoco, corsi basilari di lingua e calligrafia cinese.

Guarda le immagini della cerimonia di inaugurazione del Villaggio Olimpico

"Cercheremo di soddisfare le esigenze dei tanti appartenenti a tradizioni culturali e religiose diverse", ha affermato l'alto dirigente comunista Chen Zhili che ha aperto la cerimonia di inaugurazione. Il Villaggio, infatti, ospiterà anche centri di preghiera per cristiani, musulmani, ebrei, buddisti e induisti. Non bisogna tuttavia dimenticare che in Cina la religione è strettamente controllata dal governo.

Imponenti le misure di sicurezza adottate. Elevato, infatti, è il timore di attentati. Un muro e due recinzioni circondano l'intero complesso e rigidi controlli sono previsti per tutti coloro che entreranno nel Villaggio non senza comunque essere provvisti di accredito.

I biglietti per le gare sportive più amate sono già esauriti. Per discipline come il tennis e il tiro con l'arco, infatti, i botteghini sono stati letteralmente presi d'assalto. Secondo il Comitato organizzatore dei Giochi (Bocog) sono stati messi in vendita per le Olimpiadi di Pechino 6,8 milioni di biglietti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017