Excite

Vincenzo Nibali squalificato dalla Vuelta a Espana 2015: un video lo inchioda

  • Getty Images
Vincenzo Nibali chiude la stagione nel peggior modo possibile: con una squalifica alla Vuelta a Espana 2015, dove era partito tra i grandi favoriti alla vittoria finale insieme a Chris Froome e Nairo Quintana. Durante la seconda tappa, infatti, il ciclista siciliano si è attaccato a un'auto della sua squadra, l'Astana, per recuperare il ritardo dal gruppo dei migliori accumulato a causa di una caduta.

Vedi le tappe della Vuelta a Espana 2015

Il video mostra chiaramente come Vincenzo Nibali, in testa a un plotone di ritardatari, a un certo punto 'prende il volo' aggrappandosi alla sua ammiraglia. Gli altri ciclisti vengono staccati in un attimo. La giuria spagnola ha visionato il filmato che rivela la scorrettezza del corridore siciliano, vincitore della Vuelta a Espana nel 2010, decretando l'espulsione come da regolamento. Una sanzione che rende ancora peggiore il 2015 del campione italiano.

A seguire il video che ha inchiodato Vincenzo Nibali

Nibali, in serata, ha pubblicato una lunga lettera sul proprio profilo Facebook. "Per quello che è successo oggi chiedo veramente a tutti le scuse pubbliche, per chiunque sia indignato o vergognato per me", ha scritto il leader dell'Astana. Nella sua riflessione l'atleta ricostruisce gli attimi concitati dopo la caduta che stava compromettendo la Vuelta a Espana 2015 già alla seconda tappa. C'è stato un primo recupero del distacco, poi c'è stato "quello sbaglio che mi costa caro. una trainata di 150 metri di cui molti sono pronti a gettare del fango".

Leggi chi sono i protagonisti attesi nella corsa a tappe spagnola

Ma alla fine Nibali critica la pesantezza della sanzione, sottolineando che non è il primo caso del genere. "Nel ciclismo episodi come questi ce ne sono molti a maggior ragione dopo una caduta!! Alla fine tutto avrei pensato una multa salata da pagare ed una penalizzazione come si usa fare per restare fuori classifica!!! Avrei accettato anche una penalità di dieci minuti!! Dopo tutto IO non sarò il primo né l'ultimo di questa vicenda".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018