Excite

Volley, l’Italia stende la Cina ed è caccia alla Serbia

Gli azzurri dell’Italvolley continuano alla grande il loro cammino nella World League 2010 spazzando via per 3-0 (25-15 25-22 25-22) la Cina per la seconda volta dopo il successo di Chieti arriva il punto anche ad Ancona.

Ora c’è da giocarsi la testa del girone contro la Serbia che, avendo battuto la Francia 3-0, per ora è leader a pieni punti, ma gli azzurri ne sono all’inseguimento come dei caccia bombardieri e la settimana prossima nel match decisivo tra le due formazioni si deciderà quale sarà a passare come prima del girone. Intanto però gli azzurri di Anastasi si godono il bel successo arrivato nonostante alcune sostituzioni rispetto ad Ancona con Fei al posto di Mastrangelo e con Parodi e Maruotti a ricevere e contrattaccare (tra l’altro era il debutto di Parodi autore di una grande prova), tutto in previsione di avere maggiori alternative possibili quando si entrerà nelle zone calde.

Il match è stato letteralmente a senso unico, con due set su tre dominati e solo qualche piccolo sbandamento difensivo nel 2° ma recuperato molto bene. Ora un po’ di riposo ma da mercoledì il ritrovo è a Montecatini per preparare le gare con la Serbia che saranno fondamentali per qualificarsi alla Final Six.

    ITALIA-CINA 3-0(25-15 25-22 25-22)
  • ITALIA: Maruotti 11, Buti, Lasko 15, Parodi 16, Mastrangelo 6, Vermiglio 2. Libero: Marra, Birarelli 6, Travica 1. Non entrati: Zaytsev, Sala, Cernic. All.: Anastasi
  • CINA: Cui 12, Liang 2, Chen 16, Zhong 5, Bian 4, Jiao. Libero: Ren. Shen 7, Yu 1. Li 2, Zhang. Non entrato: Jiang. All. Zhou

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019