Excite

Volley, stasera comincia l’Europeo d’Italia e Serbia: il calendario

Si giocherà questa sera il primo match dell’Italia che esordirà ufficialmente nell’Europeo femminile di volley 2011 che si disputa in Italia (Monza e Busto Arsizio) e Serbia (Zrenjanin e Belgrado), una sfida contro la Croazia che le azzurre vogliono vincere, anche e soprattutto perché le prime due formazioni staccheranno i pass per la Coppa del mondo del prossimo novembre in Giappone validi per la qualificazione alle Olimpiadi di Londra 2012.

World Grand Prix: batosta per le azzurre dagli USA e tutte a casa

LE CONVOCATE – L’Italia ha 12 convocate, nomi importanti per puntare alla medaglia più importante: palleggiatrice Lo Bianco (capitano) e Ferretti, centrali Gioli, Anzanello, Arrighetti e Guiggi, schiacciatrici Piccinini, Bosetti, Del Core e Costagrande, opposto Ortolani, libero Leonardi.

    Ecco il calendario delle azzurre che sono nella Pool B:
  • Croazia - Italia venerdì 23 settembre ore 20.30
  • Italia - Azerbaijan sabato 24 settembre ore 20.30
  • Italia - Turchia domenica 25 settembre ore 20.30

Terminata la fase a gironi prime classificate di ciascun raggruppamento si qualificheranno ai quarti di finale, le seconde e le terze si affronteranno nei play-off, mentre le ultime saranno eliminate.

Tanta fiducia in questo gruppo che cerca la terza medaglia d’oro e tanta fiducia in ct Barbolini: ‘Inizia il mio terzo europeo con lo stesso spirito degli altri due – commenta il tecnico - e soprattutto non cambia la consapevolezza delle difficoltà che troveremo. Comunque la squadra è conscia di aver fatto grandi cose in questi anni e di essere diventata forte e vincente’.

Livello alto, ma fiducia nei propri mezzi: ‘Dopo tante parole finalmente si scende in campo. Il livello tecnico della manifestazione è sicuramente molto alto - conclude Barbolini - Ci sono almeno cinque-sei squadre che possono aspirare alla finale. Una manifestazione come questa è da sempre un torneo complesso nel quale i valori dei sestetti spesso si equivalgono. Basti pensare che cinque tra le prime otto formazioni del Mondiale di un anno fa sono europee. Però il nostro compito è quello di pensare a noi stessi partita dopo partita. Le ragazze sanno che ogni anno tutto si azzera e si riparte daccapo’.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021