Excite

Walter Bonatti: leggenda dell'alpinismo italiano raccontato da "Sfide"

  • Getty Images

Una leggenda dell'alpinismo italiano e mondiale, raccontato da un grande campione. Sarà Walter Bonatti il protagonista della puntata di Sfide, in onda questa sera alle 22.40 su Rai3. Dopo Marco Simoncelli, Alex Zanardiracconta la storia di un altro grande eroe sportivo italiano, con una carriera piena di sfide difficili che lo hanno fatto diventare un modello da seguire per generazioni di alpinisti.

Video, Walter Bonatti in un'intervista di Enzo Biagi

I racconti di chi lo ha conosciuto e ha vissuto a stretto contatto con lui, a cominciare dalla compagna Rossana Podestà, il giornalista Michele Serra, l’alpinista Reinhold Messner e gli scalatori che con “l'uomo che amava sfidare l’impossibile” hanno condiviso tante avventure.

Attraverso filmati inediti questa puntata di Sfide racconterà la storia di un grande uomo e un grandissimo sportivo che seppe indispettire i francesi arrivando per primo in cima al Monte Bianco, una vetta che nessuno prima di allora aveva osato scalare.

E poi il celebre e doloroso ricordo della conquista italiana del K2, che per più di cinquant’anni è stata al centro di tante discussioni. Bonatti ebbe un ruolo chiave nella spedizione capitanata da Ardito Desio assieme ad Achille Compagnoni e Lino Lacedelli che poi lo accusarono, nel 1954 a soli 24 anni, di aver sottratto loro l’ossigeno per arrivare prima in cima. Versione assolutamente infondata come poi confessò lo stesso Lacedelli prima di morire.

Ripercorrere la vita di Bonatti, spiegano dalla Rai, “regala le stesse emozioni di un romanzo d’avventura in cui l’eroismo si confronta con l’invidia, il successo con la tragedia, la vita con la morte”. Un eroe del nostro tempo, un esempio da non dimenticare che si considerava “figlio del Po che da bambino sognava le terre lontane di Jack London ed Ernest Hemingway”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019