Excite

Wimbledon, 10 ore sul campo! Si fermano a 59 pari

La partita più lunga della storia. Succede anche questo sui prestigiosi campi di Wimbledon, dove l’americano John Isner ed il francese Nicolas Mahut hanno giocato un’interminabile partita lunga 10 ore e non ancora terminata, che riprenderà dall’incredibile punteggio di 59 a 59.

Guarda il video della partita

Il match cominciato alle 12.12 sul campo 18 di Wimbledon sembrava non voler finire mai, una sfida tra due giocatori di pari livello che ha battuto ogni record possibile ed immaginabile protraendosi fino a sera per 10 ore filate, fin quando causa buio si è reso necessario uno stop forzato dopo un 5° set durato la bellezza di 7 ore: la sfida riprenderà oggi e forse finalmente ci sarà un vincitore nella battaglia infinita tra questi due tennisti che senza nemmeno volerlo sono entrati nella storia di questo sport.

Apparteneva, prima di questa partita, a Fabrice Santoro e Arnaud Clement al Roland Garros del 2004, il record della sfida più lunga che durò qualcosa come sei ore e trentatrè minuti, match che già superò il precedente record di Becker-Camporese del 1991 agli Australian Open di 5 ore e 15 minuti, ma qui siamo già a 10 ore e ed il match ancora non è finito.

Una vera e propria prova di forza e di resistenza quella dei due tennisti che hanno migliorato un altro record, quello degli ace messi a segno, con il francese ne ha messi a segno 95, Isner addirittura 99, entrambi di molto superiori al precedente primato appartenente al croato Karlovic, fermo a quota 78. Insomma una sfida nella sfida quella dei due highlander che pare il pubblico abbia apprezzato molto date le urla che incitavano i due a continuare (‘We want more’, ‘Ne vogliamo ancora’)... Comunque vada sarà un successo, in ogni caso questa partita, questo Wimbledon e questi due tennisti hanno già messo la loro firma tra le grandi imprese di questo sport. Ad oggi il verdetto finale.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019